lunedì 17 gennaio 2011

Pretzel

Mio marito li adora.
E' un pane tedesco ideale accompagnato alla birra.

Ingredienti per una decina di pezzi:

750 g. di farina tipo 0
250 ml. di acqua leggermente intiepidita
120 ml. di latte leggermente intiepidito
70 g. di burro
20 g. di lievito di birra
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di zucchero

Per la precottura in acqua:

2 litri di acqua
80 g. di bicarbonato di sodio
sale grosso

Procedimento:

Unire il latte all'acqua e sciogliervi il lievito, aggiungere la farina e dopo poco il sale e lo zucchero. Aggiungere il burro ed incorporarlo bene. Appallottolare e fare riposare per 30 minuti coperto con una ciotola. Dividere l'impasto in 10-12 pezzi e con ognuno formare dei cordoncini lunghi circa 52-54 cm che abbiano la parte centrale più doppia(circa due pollici) mentre la parte finale man mano sempre più sottile fino ad arrivare a meno di un mignolo. Dare la forma tipica del Pretzel e mettere su uno o più vassoi spolverati di farina a lievitare per altri 40 minuti. A questo punto mettere il vassoio in frigo per 40 minuti.
Far bollire 2 litri d'acqua, aggiungere il bicarbonato e calare i pretzel nell'acqua uno per volta, aiutandosi con una paletta. Farli entrare in acqua prima con la parte superiore cioè non quella che era poggiata sul vassoio, e poi girarli e lasciarli pochi secondi ancora. Basteranno 10 secondi per ogni Pretzel. Tirarli con la schiumarola o comunque con un attrezzo che li coli bene, poggiarli sulla leccarda o una teglia ricoperta di carta da forno e spolverarli di sale grosso. Con un bisturi o una lametta formare la tipica "bocca" facendo un'incisione nella parte bassa (la punta, il pretzel sembra un cuore) ed infornare per circa 20 minuti a 180°.

4 commenti:

ranapazza65 ha detto...

Che belli, anche mio marito li adora , ora ho la ricetta!!
grazie ^_^
Buona giornata Anna

Gambetto ha detto...

Buoooni!
Sai che ho sempre desiderato provarne qualcuno home-made ma non ci sono mai riuscito. Mi annoto la tua ricetta che come sempre è una garanzia! :)))

briossa ha detto...

Gambetto e Anna, io non ho mai mangiato gli originali ma credo che entro Luglio-Agosto lo farò. Non posso, quindi, fare paragoni però sono ottimi. Hanno il sapore dei salatini alsaziani che si mangiano alle feste.Bisogna mangiarli in giornata, però una volta li ho fatti col lievito madre ed il giorno dopo erano ancora buonissimi.

Gianni ha detto...

Ciao, grazie per essere passata a trovarmi. Adoro i lievitati in generale, ma la panificazione molto di più! Bravissima, ciao Gianni